© RI-FARMA.ORG - 2022

ri-farma logo (180 x 80 px)

Fa parte di: NUOVIDEA SRL

Via Legnano, 12 - 20121 Milano
(numero REA MI-2637384)
C.F. & P.IVA 02122340686

info@ri-farma.org


linkedin
facebook
instagram

BLOG

Riconosci i clienti che ti "chiedono domande"?

2022-08-09 12:00

Luca Caliò

Comunicazione, Farmacia, Farmacisti, Comunicazione Farmacia, Ascolto, Titolari Farmacia, Scontrino Medio, Fidelizzazione Farmacia,

Riconosci i clienti che ti "chiedono domande"?

“Luca non abbiamo tempo per quella “parola in più”. Questa risposta mi viene data spesso quando parlo con i titolari di farmacia che si lamentano dell

“Luca non abbiamo tempo per quella “parola in più”. Questa risposta mi viene data spesso quando parlo con i titolari di farmacia che si lamentano della difficoltà di fidelizzare i clienti e di avere anche uno scontrino medio più alto. In alcune realtà poter fare una domanda in più e ascoltare realmente la risposta del cliente viene vista come una vera e propria perdita di tempo. Per loro è molto più importante far scorrere velocemente la coda. Siamo proprio sicuri che sia la cosa più proficua?

Quella “parola in più “ non è una chiacchiera da bar oppure ma una richiesta di informazioni per comprendere meglio le esigenze del paziente, non può essere vista come tempo perso. Se poi vi trovate in un momento in cui non c’è nessuno in farmacia, ci sta anche parlare di come si fa la parmigiana di melanzane, ma tolti questi casi eccezionali, dedicare quei due minuti di orologio in più ad alcuni clienti può fare una differenza enorme nel breve e soprattutto nel lungo termine.

ri-farma---luca-caliò---09082022.jpeg

Dico “alcuni” clienti, perché quelli che entrano per comprare una confezione di Moment, probabilmente non cercano altro e verrebbero quasi infastiditi da domande “extra”. Discorso diverso per tutti quei clienti che entrano manifestando un problema e aspettano da voi uno o più prodotti che lo risolvano.  In questo caso sono proprio i clienti che vi stanno chiedendo di fargli domande. Volete perdere l’occasione?

ri+farma - newsletter.jpeg

SE HAI RISPOSTO "NO" ALMENO UNA VOLTA

RESTA CONNESSO, ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER 

CARO TITOLARE RISPONDI

A QUESTE 3 DOMANDE:

 

1. TI SENTI SODDISFATTO DELLA TUA FARMACIA OGGI?
 


2. HAI UN PROGETTO CHIARO PER LA TUA AZIENDA? 
 

 

3. HAI INIZIATO A REALIZZARLO CONCRETAMENTE?